Monte Rena Croce San Luigi indicazioni

Monte Rena

Partendo da Albino, ecco le indicazioni per raggiungere la vetta di Rena passando per croce San Luigi. Un ottimo giro da fare in mattinata.
Total distance: 2.8 km
Max elevation: 1120 m
Min elevation: 405 m
Total climbing: 731 m

Difficoltà tecnica: ★★☆☆

Tempo di percorrenza: 1.50 h

Lunghezza percorso: 2,60 km 

Indicazioni

Ecco le indicazioni per il Monte Rena e Croce san Luigi partendo da Albino

Oggi abbiamo deciso di portarvi sul Monte Rena, comunemente chiamato anche con il nome di “Ganda” per via della frazione di Aviatico vicina ad esso. 

Si parte dal paese di Albino, vicino all’isituto superiore Oscar Romero, più precisamente è possibile trovare un comodo parcheggio esattamente qui (Fig.1).  Una volta lasciato alle spalle il parcheggio, prendiamo la prima strada che sale verso destra (Fig.2) e proseguiamo qualche centinaio di metri. N.B: riuscirai già da questo punto a osservare la destinazione! (Fig.3). 

Continuiamo sulla via asfaltata appena presa percorrendo due curve, la prima a sinistra (Fig.4) e la seconda a destra (Fig.5). Proseguendo sarà possibile trovare sulla nostra sinistra l’inizio del sentiero sterrato che ci condurrà in vetta (Fig.6). 

Abbiamo appena imboccato il sentiero (Fig.7), il quale non si presenta particolarmente tecnico ma comunque a tratti particolarmente ripido e molto confuso per via di numerosissime variazioni e sentieri alternativi, quindi attenzione! 

Qualche decina di metro più avanti all’imbocco troviamo il primo bivio: una strada continua dritta mentre una sale verso destra, prendiamo la strada verso destra (Fig.8). 

Più avanti possiamo vedere come il sentiero si “sdoppi” per più volte (Fig.9), cerchiamo di tenere la direzione sulla quale siamo arrivati e continuano verso il sentiero principale (Fig.10) (Fig.11)(Fig.12)(Fig.13).

Continuiamo per circa una decina di minuti e, se abbiamo fatto correttamente, ci troveremo ad un bivio con tanto di cartello CAI (Fig.14) e come ci consiglia il cartello prendiamo la direzione di destra seguendo Croce San Luigi.(Fig.15)  

Il sentiero dovrebbe essere molto più chiaro e definito arrivati a questo punto e non dovrebbe presentare deviazioni per un po’, (Fig.16) (Fig.17) eccetto la presenza di un altro bivio ma comunque segnalato da cartello CAI, ad ogni modo teniamo la sinistra in questo caso, sempre seguendo Croce San Luigi (Fig.18). 

Camminando incrociamo perpendicolarmente un altro sentiero, prendiamolo verso sinistra (Fig.19) per poi ai prossimi due bivi prendere la destra (Fig.20) (Fig.21). Facciamo attenzione a queste deviazioni in quanto mancano i cartelli lungo la strada.

Una volta prese le direzioni giuste arriviamo a Croce San Luigi (Fig.22)(non si tratta della nostra meta finale né della vetta) riconoscibile da un tavolo di pietra e dalla croce sulla nostra destra. 

Non manca molto all’arrivo, superata la Croce San Luigi andiamo verso la vetta, quindi verso la nostra sinistra, ultima salita e ci siamo (Fig.23), ecco che siamo arrivati sulla vetta di Rena. (Fig.24

Questa vetta è caratterizzata per i numerosi decolli a parapendio che partono proprio da qui. 

Come sempre speriamo che l’articolo sia risultato interessante e d’aiuto, seguici sui nostri social Instagram e FaceBook per rimanere sempre aggiornato sulle nuove pubblicazioni e sui nuovi contenuti, ti ringraziamo per il supporto e l’attenzione dedicata. 

Bollettino meteorologico